Silvana Perno

Guida Turistica

Dettaglio news

Il Periodo greco ed Etrusco
Created by silvanaperno on 20/06/2016 14:37:52


Il passaggio della regione dalla preistoria alla storia corrisponde ai primi insediamenti di coloni greci, alla fine della prima età del ferro. I Calcidesi successivamente ad un primo stanziamento nell'isola di Pitecusa (Ischia), fondarono intorno al 750 a. C. Cuma, la più antica città della Magna Grecia che sostenne un'eccezionale ruolo d'irradiazione culturale verso il Lazio e l'Etruria. Nel territorio sorsero inseguito Partenope ( 680 a.C. circa), precorritrice di Neapolis (470 a.C.) l'attuale Napoli, e Dicearchia (531 a.C.) la romana Puteoli (Pozzuoli), fondata dai profughi di Samo. Intorno al 600 a. C. la potente Sibari fondò Poseidonia, poi chiamata Paestum dai romani, che divenne autonoma nel 510 a.C. in occasione del distruzione della metropoli. In fine i focesi, cercando scampo dai persiani fondarono Elea (la Velia romana), scalo marittimo di grande importanza e sede della sciola filosofica di Parmenide, Senofane e Zenone.

Accanto alla colonizzazione costiera greca, nell'entroterra si diffuse quella degli etruschi, sovrapponendosi alla stirpe indigena degli ausoni, con centro Capua, l'attuale Santa Maria Capua Vetere, sorto nel corso del IX secolo a. C.

I greci e gli etruschi ebbero numerosi scontri per la supremazia nella regione, culminati nelle due battaglie di Cuma, nel 524 e nel 474 a. C., entrambe vinte dai greci.

print
rating
  Comments

There is no comment.


Napoli reale di Anna Perno via Botteghelle 382 cap 80147 Napoli. P.Iva 07838011216.